venerdì, dicembre 10, 2004

il tifoso interista, brutta razza

Io sono un grande appassionato di calcio. Sono anche tifoso dell'inter, da sempre. Le due cose non vanno molto d'accordo purtroppo. Vado spesso allo stadio, o perlomeno andavo spesso allo stadio, poi boh, alla fine è troppo caro. Beh insomma queste mie frequentazioni mi hanno permesso di conoscere a fondo il tifoso interista e la sua psicologia, piuttosto perversa.
Anzitutto, il tifoso interista si lamenta. Sempre e comunque. La squadra perde e si lamenta: qui non va, c'è tutto da cambiare, piazza pulita, fino alle radici. La squadra pareggia e si lamenta: ma come si fa, non segnamo mai, e poi loro sono dei polli, la difesa io difendo meglio, quel materazzi è proprio un animale. La squadra vince e si lamenta: si ma potevamo finire senza gol.. ma poi io non avrei cambiato all'86' l'ala destra ma avrei aspettato un minutino in più, si ma giochiamo che facciamo cagare, anche se vinciamo, qui dura poco. Va a finire che quando perde è contento almeno lo stanno tutti a sentire che c'ha ragione.
Poi il tifoso interista non si affeziona ai giocatori: quel Vieri lì è una forza della natura, "vai bobo!!!!!!!!", cazzo in quella banda di fighette è l'unico coi coglioni (mentre si mette a posto il woolrich)... dopo un paio di mesi.. certo che Vieri è proprio finito, va và quel paracarro del cazzo!, Vieri occhio al cayenne ah ah!!.
Il tifoso interista non è molto lungimirante: inter 1 -ajax 0 di un paio di anni fa. ma sto pasquale è un fenomeno!! ma dove cazzo era.. altro che gresko, con lui vincevamo sicuro! tre giorni fa: minchia ma sto pasquale esiste ancora... muori!! con quei cazzo di capelli, ma girati coglione! cazzo l'ala destra sembra sempre un fenomeno con pasquale. inter 3 roma 1 con gresko stessa storia, anzi peggio non voglio pensarci mi viene la tristesa. Che poi alla fine non è che sto tifoso abbia torto in alcune disquisizioni tattiche, è che non è lungimirante.
Inoltre il tifoso interista viene allo stadio per seguire una precisa terapia. evidentemente. mariti con donna a fianco che prima fanno i teneroni e poi tirano giù dei porconi che la madonnina trema, bancari che tirano via i sedili, operai che quasi prendono un infarto, pensionati che vengono parlano a voce altissima insopportabile solo per attaccare rissa (vedi il mio ex vicino di posto, detto la radio e non solo per la sua corpuratura piccola e compatta).
Il tifoso interista è, però, simpatico e gigione: spesso ride di sè, quando vede uno stop ad inseguire di pasquale all'87' scoppia a ridere, quando vede galante che si fa tutto il campo sulle punte gli viene un bel sorriso, quando karagounis fa un numero pazzesco al benfica si abbraccia con gli altri, come in discoteca ubriaco.
Il tifoso interista poi è visto di buon occhio: lo puoi sempre prendere per il culo, non ha mai niente con cui ribattere.. ha quell'aria l'aria lì un po' vissuta.. che poi il cinque maggio ti dispiace un pochino anche per lui.. il tifoso interista va anche di moda.
Il tifoso interista è, ovviamente, il campione della gazzetta estiva: festeggia il trofeo tim come una champions, perchè alla fine quello passa il convento. Al tifoso interista tutti gli allenatori stanno simpatici, a parte quel lippi che sta in culo pure a gandhi.
Io sono un tifoso interista.

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

il tifoso interista va allo stadio con amiche che non ne capiscono niente..e si chiedono come mai Cannavaro non gioca..

12/12/2004 5:51 PM  
Blogger spiderfedix said...

Il tifoso interista si è comunque rotto i maroni! Anche quest' anno. Anche con sta squadra, questo allenatore...Quello che mi fa proprio incazzare è che son sicuro che Bobo, Materazzi, Toldone nessuno li piglia per il culo..quelli che si prendono gli sfottò tutti i santi giorni siamo noi tifosi!! Spalle larghe, testa bassa, volto scuro, cristoni sottovoce..anche io sono tifoso interista!

12/12/2004 11:10 PM  
Anonymous Anonimo said...

anche io mi vergogno. mi vergogno perchè a volte giochiamo peggio dell'inter, ma gli arbitri si inventano le punizioni. mi vergogno perchè a volte anche vincere diventa imbarazzante. quasi sconveniente.
poi guardi quei 4 punti, pensi che mangerai sicuramente il panettone dalla vetta,
ti rassegni al fato e sorridi.
Sorridi e ricordi Boskov, il saggio Boskov che diceva: "rigore è quando arbitro fischia"... e Pieri non ha fischiato.
Scusatemi...
... io sono juventino.

Gab

12/12/2004 11:38 PM  
Anonymous Anonimo said...

X

12/13/2004 12:37 PM  
Blogger Fushiko said...

hai ragione, spalle larghe testa bassa e soprattutto molta fede...
cmq, non ke voglia lamentarmi,ma osannare i giocatori per poi rinnegarli fa parte delle tifoserie in generale.
E poi io non mi lamento. Soffro, ma alla fine così è più divertente no?!

12/13/2004 2:01 PM  
Anonymous Anonimo said...

necessita di verificare:)

11/08/2009 12:36 PM  

Posta un commento

<< Home