domenica, marzo 13, 2005

trascuro e non lo curo

da un po' trascuro il mio blog.
non ho molto da dire, non penso a molte cose. o forse non ci sto dietro a pensare.
in compenso alcune cose sono accadute:
1) mi sono iscritto all'appello di laurea di aprile, con un titolo della tesi che me lo devo riguardare ogni 10 minuti che me lo scordo. ma che è molto fico.
2) ho attaccato al portatile dei bellissimi post it gialli con cui i fichi si tengono le note, un po' all'americana, per ricordarmi le cose della tesi. in realtà non ne ho bisogno, perchè la mia mente in queste cose si inparanoizza fino a sognarsi quello che sto studiando. tipo ieri mattina che mi sono svegliato alle sei ho aperto la persiana ho preso un foglio e ho scarabocchiato il programma che mi era venuto in mente nel letto la notte. mai stato così attivo.
beh insomma questi post it sono divertentissimi quando scrivo sulla tastiera, come adesso, perchè si muovono governati dal caos e dalle mie battute sui tasti. ma mi piacciono molto.
3) sono andato a vedere lo spettacolo di beppe grillo: molto divertente, ti dice molte cose. ma rimango sempre basito: bisogna sentirsi dei cretini? sono un non-informato? evidentemente sì, e se dessi retta a tutto quello che dice il beppe parlante probabilmente mi sparerei. praticamente il pessimismo è il profumo della vita. molto genovese.
comunque per reagire a questo, ho messo un nuovo capitolo di link sul blog (a sinistra). invito vivamente i miei frequentatori a prenderne visione (sembra una frase da avvisi verso la fine della messa)
4) la tesi è alle strette
5) stefano è in ripresa. peccato si sia rincoglionito
6) definitivamente non digerisco il cinese qui dietro. una notte tremenda
7) sono andato a vedere il milan. i tifosi sono tutti dei rompicoglioni, quello che avevo scritto sugli interisti vale tanto quanto. solo all'inizio sono più tranquilli, forse per le vittorie ottenute
8) mi trovo in disaccordo con molti miei compagni di università. riguardo ad una cosa sola, in realtà.
c'è tra gli aspiranti dott. ing. magister questo pensiero diffuso che non mi piace. si insomma siamo convinti che ci siamo fatti il culo in una maniera pazzesca per 5 anni (attenzione, non una vita in miniera), che abbiamo rinunciato ad un sacco di cose e, quindi, la vita è in debito con noi.
dissento su tutta la linea.
prima di tutto per quel quindi. una grandissima cazzata.
poi, a me non sembra di essermi fatto il culo. certo, se mi paragono a jaki elkann o lapo o non so qual'è quello biondo bruttissimo che sembra che usa la grattuggia per pettinarsi allora mi sembra di sì. ma in generale non ho questo sentimento.
si insomma dobbiamo abbassare la cresta un pochino. fly down ciccio
9) mia sorella è tornata a casa ubriaca
10) in campagna c'è ancora la neve, quando verrà luna faremo le lotte nel fango immagino
11) dopo la morte del povero birbo, ed un periodo di un annetto per attutire il colpo, i vicini hanno un altro cane: black. la prossima volta vedo di lasciargli una lista di nomi più decenti da usare in caso di acquisizioni canine.
12) la lasagna di oggi era molto buona
13) l'altra sera da fede stavo morendo soffocato con la malefica accoppiata ridarola + singhiozzo
14) mia cugina ha partorito filippo
15) mia sorella le si vede bene la panza
16) l'inverno sta finendo!
17) ho assistito ad una scena tremenda davanti al rocket. un amico è uscito di testa. per un attimo ho temuto al peggio.
18) mi sembra che non esco mai
19) ma quand'è l'ultima volta che ho conosciuto una persona nuova???
20) non trovo romanzi che mi piacciono
21) la mia vita è ad un bivio. non tanto per la tesi o il lavoro o andare via di casa. ma aprono sotto casa, a fianco all'iper, h&m e una feltrinelli. temo sulle conseguenze di questo avvenimento, considerati gli effetti dell'iper su di me.
22) mi piaceva arrivare fino a ventidue, giusto per avere la stessa media dei miei voti (o era 23??)
23) meno male che non sono bravo, se no dovrei inventarmi qualcos'altro da scrivere. che ne so, di gabriele che sta con l'eritrea, di andrea e i suoi appuntamenti strani, della lolaccia (...)
24) dimenticavo, mi sono tagliato i capelli. mi fa ridere quelli che ti chiedono: ti sei tagliato i capelli? sì. lo trovo un discorso molto buffo.

4 Comments:

Anonymous sandrina said...

punto 18 e punto 19..come se li avessi scritti io!

3/14/2005 10:26 AM  
Blogger spiderfedix said...

Titolo dei link sicuramente provocatorio, ma molto gioviano...

3/14/2005 12:07 PM  
Anonymous sandrina said...

i link mi erano sfuggiti..eh sì sono proprio gioviani..

3/14/2005 12:46 PM  
Anonymous Anonimo said...

ed eccolo qui,il Giovi,che torna in grande forma...si sentiva un po' la tua mancanza,sai?! giovedì sarò a milano per una toccata e fuga,non ho ancora capito se riuscirò a salutare l invernzzino..tra l'altro,sono contenta che si stia ripigliando,anche se non mentalmente.Ah,poi mi inviti alla tua tesi,chiaramente..alis

3/14/2005 3:18 PM  

Posta un commento

<< Home